Elezioni del 4 marzo 2018: scuole chiuse a Camerota

elezioni-2013.jpgIn vista delle elezioni politiche in programma il 4 marzo 2018, il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Camerota, comunica che saranno sospese le attività didattiche nei plessi e nei giorni di seguito indicati:

Dalle 14,30 di venerdì 2 marzo 2018 a martedì 6 marzo 2018 

  • Edificio scolastico scuola media inferiore frazione di Marina di Camerota (3 seggi)
  • Edificio scolastico frazione Licusati (2 seggi )
  • Edificio scolastico frazione Lentiscosa (1 seggio)

Le attività didattiche riprenderanno normalmente mercoledì 7 marzo 2018

Il personale Ata darà accesso, al momento della consegna dell’edificio, alle Forze Armate che vi presteranno servizio di polizia durante il periodo delle votazioni e, sempre prima della consegna, di concerto con i Responsabili di plesso, metterà in sicurezza le attrezzature multimediali e tutti i materiali e arredi scolastici.

Scarica la comunicazione

Approvazione bando di gara

79500775.jpgE' stato approvato con determina 42/2018 del 28 febbraio 2018 il 'Bando di affidamento, ai sensi dell'art. 45 bis del Codice della Navigazione, della Gestione delle attività oggetto della concessione n. 34/2008 e successive, rilasciate dalla Regione Campania, per un anno dalla data di consegna del servizio. CIG: 7400341A93'

Scarica il bando
Scarica la planimetria del porto di Camerota
Scarica il capitolato speciale 2018
Scarica allegato 1
Scarica allegato 2
Scarica allegato 3
Scarica allegato 4
Scarica allegato 5
Scarica allegato 6

Consiglio Comunale convocato per lunedì 26 febbraio 2018: 11 punti all'ordine del giorno

camerota_consigliocomunale.jpgLa Presidente Giuseppina  Cammarano, per il giorno 26 febbraio 2018, alle ore 10, convoca, in sessione straordinaria e urgente e in unica convocazione, il Consiglio Comunale di Camerota per la trattazione e/o discussione di n. 11 punti all’ordine del giorno. Il Consiglio si terrà presso l’Aula  Consiliare ubicata all’interno del Municipio di Piazza San Vincenzo, a Camerota capoluogo. 

Scarica la convocazione del Consiglio
Scarica l'integrazione

Camerota, apertura anticipata dei lidi balneari

spiagge%20camerota.jpgIl Sindaco di Camerota, Mario  Salvatore  Scarpitta, ha voluto fortemente la convocazione di un tavolo interistituzionale per il montaggio delle strutture e delle attrezzature nei lidi balneari dal 15 marzo 2018.

Oltre al primo cittadino, all’incontro erano presenti l’Arch. Giovanni  Villani, della Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici; il Comandante Amleto  Tarani, dell’Ufficio Locamare di Camerota e delegato per conto del Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Palinuro; l’Ing. Alessandro  Di  Rosario, Responsabile dell’Ufficio Demanio Marittimo del Comune di Camerota; l’Arch. Antonietta  Coraggio, Responsabile dell’Ufficio Urbanistica del Comune di Camerota; Giusy  Cammarano, Presidente del Consiglio Comunale di Camerota e delegata al Commercio. 

Il Parco, come la Capitaneria di Porto e la Soprintendenza, si è espresso in modo favorevole all’anticipazione del montaggio delle strutture balneari ricadenti in zona D. I concessionari di strutture ricadenti in suddette zone, dovranno inoltrare regolare richiesta di anticipata occupazione ed essere autorizzati con provvedimento aggiuntivo al titolo concessionario in possesso.

«Destagionalizzare vuol dire anche mettere nelle condizioni gli operatori balneari di poter aprire anticipatamente le proprie strutture. Per prolungare il periodo turistico il territorio ha bisogno di azioni concrete come questa» ha dichiarato il Sindaco di Camerota, Mario  Salvatore  Scarpitta.

Verbale del 20/02/2018
Parere dell’Ente Parco
Delega del Comandante Giovanni Paolo Arcangeli
Delega del Soprintendente pro tempore Francesca Casule

Borse di studio 2017: la Regione pubblica il decreto

borse.jpg

La Regione Campania ha pubblicato, nella sezione dei Bollettini Ufficiali, la Programmazione d'intervento delle Borse di studio 2017. La Regione Campania ha messo in campo numerose azioni finalizzate alla riduzione dell’abbandono scolastico per il conseguimento dell’obbligo di istruzione e al sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità, attraverso il ricorso a iniziative gestite sia direttamente sia a titolarità delle scuole, complementari e/o integrative alle iniziative promosse dal Ministero dell’Istruzione, secondo un’ottica preventiva della dispersione.

Scarica il decreto

Sottocategorie