Dal 1° Gennaio 2014, è istituito il tributo per i servizi indivisibili (TASI), componente dell'imposta unica comunale (IUC), a copertura dei costi dei servizi indivisibili erogati dall'Ente (spese di  illuminazione pubblica, manutenzione strade,manutenzione verde pubblico ecc.).

Con deliberazione di Consiglio Comunale n. 17  del 07/09/2014 sono stati stabiliti I SOGGETTI TENUTI AL PAGAMENTO e le relative aliquote:

A

Abitazione principale e relative pertinenze ( tranne abitaz. Cat A1-A8-A9)

0,33 %

B

I fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali

0,33 %

C

Casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio

0,33 %

D

Unica unità immobiliare posseduta, e non concessa in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze Armate e alle Forze di Polizia

0,33 %

E

L’unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o usufrutto da anziani (di età superiore a 75 anni) o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari.

0,33 %

F

Le unità immobiliare appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze  

0,33 %

G

L’unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato a titolo di proprietà o usufrutto in Italia

0,33 %

H

Fabbricati rurali ad uso strumentale

0,1%

I

Tutti gli altri fabbricati e le aree edificabili

0%

Il proprietario o titolare di altro diritto reale e l'occupante, nel caso siano soggetti diversi, sono tenuti al versamento secondo quote così ripartite:  85% il proprietario e il  15% l'occupante.

DETRAZIONI: Per le abitazioni principali e le abitazioni assimilate ( lett. B C D E F G)  è prevista la detrazione di € 110,00 applicabile agli immobili che hanno una rendita catastale inferiore o uguale a € 200,00

Scadenze e modalità di pagamento: entro il 16 Ottobre 2014 è prevista la scadenza per il versamento dell'acconto, il saldo è previsto invece entro il 16 Dicembre 2014. Il pagamento dell'imposta deve essere effettuato tramite il Modello F24 (si consiglia il modello F24 semplificato) presso qualsiasi banca o ufficio postale. Per il calcolo e la stampa del Modello F24 è possibile utilizzare l'applicativo web reperibile a questo indirizzo, oppure rivolgendosi al proprio CAF di riferimento.